Venerdì 26 Febbraio 2021 - Ultimo aggiornamento 19:05
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Saviano non abita in Val Susa
Lo avevamo lasciato beato e sorridente a godersi la stretta di mano tra posticce rappresentanze studentesche e il presidentissimo Napolitano, il 22 dicembre del 2010 a Roma. Ai tempi era sotto attacco e sotto discussione da parte di tutto il movimento studentesco, il quale si era beccato l’ennesimo suo commento non richiesto, dopo i fatti del 14 dicembre e di piazza del Popolo.

Una lettera inaccettabile quella, piena di paternalismo, assoluta ignoranza delle dinamiche di piazza, conoscenza della composizione sociale di quel sommovimento. Perfettamente in sincrono con l’esigenza di recupero che il Partito di Repubblica cercava di mettere in campo: scagliando la sua anima candida, amata da grandi e piccini, nei confronti di un proletariato giovanile che esplodeva allora in tutta la sua pericolosità, per gli equilibri di allora e soprattutto futuri.

continua a leggere 

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi