Martedì 16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 21:17
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Roma, il trans di Termini ammazzato a bastonate. "Vorrei incontrare un ragazzo coi soldi, la strada è troppo brutta per vivere"

Una storia amara quella di Andrea, di 28 anni, che ha trovato la morte ammazzata a bastonate e si presume anche a coltellate nella stazione che ormai era diventata la sua casa.

Il suo corpo è stato trovato il 29 luglio pieno di lividi e ferite e abbandonato al binario 10.

Ai viaggiatori abituali era nota come la trans di Termini. Andrea infatti trascorreva le sue giornate lungo i binari o anche davanti all’ingresso della stazione. Raccoglieva le cicche nei portacenere per farsi mini sigarette.

Un’altra disperata senza nome e senza storia che andava a riempire le file del popolo dei senzatetto della stazione.

Prima di morire è stato proprio Andrea a raccontare la sua storia.

"La mia casa è Termini, dormo qui da quattro anni. La notte ho paura che qualcuno mi metta le mani addosso, è già accaduto varie volte. A Ostia un ragazzo mi ha picchiata. Sono stata sette mesi in coma. Vorrei incontrare un ragazzo con tanti soldi che mi faccia lasciare la strada perché è troppa brutta”.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi