Martedì 25 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento 12:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Atene, rivolta in centro di accoglienza migranti. Struttura in fiamme
La Grecia, anche, ha problemi con l’immigrazione.

Proporio due giorni fa infatti è scoppiata una vera rivolta vicino Atene, in uno centro di accoglienza per migranti, presso Amygdaleza.

E' il centro di detenzione più grande del Paese, qui ci sono 1.200 immigrati, asiatici soprattutto e in attesa di essere rimpatriati.
Pare che la rivolta sia scoppiata quando proprio ai migranti è stato detto al massimo la permanenza all’interno del centro sarebbe durata 18 mesi e non più 12. 

Gli immigrati alla notizia avrebbero reagito aggredendo le guardie del centro di accoglienza ma anche dando fuoco a lenzuola, materassi e anche ad  alcuni container dove alloggiavano.

La struttura è andata così in parte in fiamme. Solo dopo un’ora dall’intervento della polizia anti-sommossa la rivolta è stata calmata.
Rimasti feriti dieci agenti.

Contro la polizia i rivoltosi hanno tirato pietre e oggetti contundenti. Negli scontri, diversi migranti sono riusciti a scappare dal centro.

La polizia ne ha catturati 14, altri 10 sono riusciti a far perdere le loro tracce.

I migranti ad aver scatenato la rivolta sono 41 e vengono da Pakistan, Afghanistan, Bangladesh e Marocco. Nei loro confronti scattate denunce per tentata evasione, distruzione di proprietà e aggressione aggravata.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi