Lunedì 14 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 00:41
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Le sciocche fantasie di Numa ed Esposito sul furto all’A.I.B di Bussoleno
. Ennesima strumentalizzazione, se così si può definire, l’articolo a firma di Massimo Numa apparso oggi sulla Stampa. Prendendo sotto braccio il socio Esposito, racconta del furto avvenuto alla sede dell’A.I.B di Bussoleno cercando di provare la colpevolezza dei No Tav. Immediata la reazione di Bruno Spinelli, da sempre nell’A.I.B, che prende le difese del movimento e respinge al mittente tutte le accuse: «Io sono indignato per l’articolo letto su “La Stampa” dove Esposito in pratica dice che i No Tav hanno assalito la sede degli Aib – spiega – tengo a precisare che nella squadra ci sono molti No Tav, ragazzi bravi che occupano il loro tempo a spegnere il fuoco, che occupano il loro tempo anche nella Protezione civile quindi non è possibile che ci sia stato qualcuno dei No Tav che abbia potuto fare un gesto del genere». Poi aggiunge: «Il signor Esposito dovrebbe vergognarsi di dire queste frasi perché in quel momento non rappresenta un parlamentare italiano, ma rappresenta soltanto il modo di fare terrorismo in Val di Susa adoperando tutte le questioni, tutte le cose da addossare ai No Tav. Io sono molto indignato non riesco neanche a parlare e a pensare a queste affermazioni di Esposito…». Per vedere tutta l’intervista ascoltare il video.

continua a leggere
 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi