Sabato 25 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento 19:42
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Palermo, feriti a colpi di fucile, auto distrutte. Posteggiatori abusivi sparano

Terrore nella notte vicino a due locali notturni della città di Palermo.
Non lontano da il "Moro", all'inizio del viale principale dell'ex Chimica Arenella, è infatti partito un colpo d'arma da fuoco verso le 22,30.

A sparare con un fucile è stato così un parcheggiatore abusivo, dopo l'enneisma  discussione con i gestori di un parcheggio privato.

Se ne è parlato a lungo in questi mesi dei parcheggiaotri abusivi, del malcontento di chi non vuole pagare illegalmente parcheggi, del timoore di trovare le auto graffiate qualora non si paga. Fino a che dei giovani hanno avviato la campagna "Io non mi scanto. Ci metto la faccia  enon pago"

Nel caso qui in questione appunto sono avvenute intimidazioni ma anche inviti ad allontanarsi nei confronti di chi gestisce il parcheggio privato.
Si tratta di un uomo e una donna. Ieri  erano in compagnia di un parente durante una resa dei conti violenta con un abusivo che ha intimato loro di andarsene. Lo sparo ha raggiunto i tre, rimasti feriti lievemente.

Il posteggiatore è stato rintracciato in via Papa Sergio dalla polizia e subito dopo arrestato.
Si tratta di un pregiudicato di 52 anni, ora in stato di fermo accusato di tentato omicidio. I feriti invece sono in ospedale da un'ambulanza del 118, le loro condizioni non sono considerate gravi.

La folle notte dei parcheggiatori a Palermo è stata anticipata da un altro episodio al Foro Italico.

Nell'area dedicata al posteggio vicino al Nautoscopio cinque auto danneggiate sono state da un parcheggiatore abusivo.

Diversi clienti del locale all'aperto si sono rifiutati di pagare un euro all'abusivo. Al ritorno hanno trovato i vetri rotti. Manette anche per lui.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi