Venerdì 28 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento 10:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Grecia, in calo le nascite: -15% dal 2009
In forte calo in Grecia le nascite. Una notizia allarmante me che di certo non possiamo scollegare alle rigide misure di austerity come a quella dell'alta disoccupazione.

La grave crisi economica che ha costretto il paese al piano di salvataggio Ue, la Grecia dal 2009 a oggi ha visto crollare del 15% il tasso delle natalità.

"Questo declino è una conseguenza naturale delle rigide misure di austerity e degli elevati livelli della disoccupazione (intorno al 27%), soprattutto tra i giovani (quasi 60%) - ha dichiarato Christina Papanikolaou, segretario generale al minsitero della Sanità. - E' lo specchio del calo del pil pari al 25% dall'inizio della crisi ad oggi".

In valori assoluti, secondo i dati diffusi dal ministero, le nascite sono passate da 118.302 nel 2008 a 100.980 nel 2012.

"Il problema della bassa fertilita' - ha osservato il ministro della Sanita' Adonis Georgiadis - e' cresciuto in modo costante tra la popolazione greca negli ultimi due decenni, ma e' peggiorato in modo significativo di recente a causa della profonda crisi economica in corso".

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi