Martedì 16 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 21:17
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Grecia, armi in casa di un deputato di Alba Dorata. Partito in calo al 6,8%
Dalla Grecia arrivano novità circa il caso che in questi giorni ha messo sotto i riflettori il partito neonazista Alba Dorata. Nelle ultime ore sono stati effettuati arresti illustri e avviate indagini su una connivenza presunta tra i militanti del partito ultraconservatore ediversi dirigenti della polizia ellenica.

Ma non è tutto. In corso una perquisizione dell’appartamento che risulta intestato a Christos Pappas, uno dei più noti militanti del partito, anche deputato in Parlamento ad Atene. Secondo indiscrezioni, la polizia cercava armi che sapeva in possesso del gruppo in questione e proprio all'interno sarebbero state trovate diverse armi da fuoco ma anche oggetti di connotazione nazista. Tra questi diapositive che raffiguravano Hitler e una bandiera con la svastica del Terzo Reich.
E' lo stesso Pappas che proprio ieri, si è costituito in un ufficio di polizia.

Nel frattempo il partito Alba Dorata occupa ancora il terzo posto nelle preferenze di voto dei greci, ma c'è da dire, che poprio a seguito dell'omicidio del giovane rapper, ha perso una parte importante della sua popolarità in seguito all'omicidio.

Secondi i risultati di un sondaggio realizzato dalla società Mrb per conto di Realnews, un settimanale, il partito filo-nazista ha preso il 6,8% delle preferenze contro però il 9,1% del giugno scorso.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi