Domenica 29 Marzo 2020 - Ultimo aggiornamento 14:36
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
No Tav, oltre le previsioni il sostegno a Perino, Bellone e Vair per la condanna al risarcimento
"Non abbiamo parole per descrivere quanto stiamo provando tutti e tutte. Abbiamo raggiunto oggi la cifra che Alberto, Loredana e Giorgio erano stati condannati a pagare". Cosi' i militanti No Tav annunciano on line di aver raccolto i soldi che consentiranno a tre attivisti di pagare il risarcimento riconosciuto dal tribunale civile di Torino a Ltf. Il 15 gennaio scorso il leader No Tav Alberto Perino, e altri due militanti, Loredana Bellone e Giorgio Vair, erano stati condannati dal tribunale civile di Torino a pagare un risarcimento di quasi 192mila euro, oltre alle spese legali, alla societa' responsabile della sezione transfrontaliera della Tav, per aver ostacolato, nel gennaio 2010 un sondaggio in localita' Traduerivi a Susa. "Avevamo chiesto appoggio e solidarieta' concreta ai notav di tutta Italia e la risposta e' stata incredibile" scrivono sul loro sito riferendo di aver raccolto 220.786,8 euro. "Abbiamo fatto diventare un bonifico - aggiungono - un atto di resistenza! Ci batteremo in ogni modo per farla trovare lunga ad Ltf a cominciare dal processo". Solidarieta' arriva dai parlamentari piemontesi del Movimento 5Stelle "adesso - dicono - e' importante proseguire lungo questo percorso: bisogna sostenere gli oltre 500 No Tav inquisiti e le spese legali da affrontare sono ancora molte. Noi proseguiamo la nostra attivita', fieri di portare in Parlamento la voce del popolo No Tav".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi