Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
In 15 Paesi si può. In principio fu la Danimarca
Con Inghil­terra e Gal­les sal­gono a 15 i Paesi dove il matri­mo­nio tra persone dello stesso sesso è legale.

La Fran­cia è arri­vata appena prima (era il 18 mag­gio scorso), tra dure con­te­sta­zioni e mani­fe­sta­zioni favo­re­voli e con­tra­rie, ad appro­vare la legge sui matri­moni omosex.

La Dani­marca è il primo Paese al mondo ad aver auto­riz­zato le unioni civili tra omo­ses­suali nel 1989, la Dani­marca ha auto­riz­zato nel giu­gno 2012 le cop­pie omo­sex a spo­sarsi davanti alla Chiesa lute­rana di Stato.

In Olanda la legge che con­sente i matri­moni omo­ses­suali è entrata in vigore il primo gen­naio 1998, ma è dal 2001 che il «regi­stro della con­vi­venza tra per­sone dello stesso sesso» è diven­tato un’unione a tutti gli effetti equi­pa­rata al matri­mo­nio tra ete­ro­ses­suali con stessi obbli­ghi e diritti, com­presa l’adozione (prima riser­vata solo ai bimbi olan­desi e dal 2005 anche di orfani stra­nieri). Anche i reali pos­sono avva­lersi della legge sui matri­moni gay.

In Bel­gio il matri­mo­nio omo­ses­suale è in vigore dal 2003, men­tre il via libera alle ado­zioni è arri­vato nel 2006.

In Spa­gna Zapa­tero lega­lizzò le nozze tra omo­ses­suali nel luglio 2005. Da allora le cop­pie, spo­sate o no, pos­sono adot­tare bambini.

In Canada la legge esi­ste dal luglio 2005.

In Suda­frica il matri­mo­nio omo­sex è pre­vi­sto dal novem­bre 2006. Il Suda­frica è il primo Paese afri­cano a lega­liz­zare le unioni gay attra­verso «matri­mo­nio» o «par­te­na­riato civile». Le cop­pie pos­sono anche adottare.

In Nor­ve­gia , da gen­naio 2009, omo­ses­suali ed ete­ro­ses­suali sono equi­pa­rati davanti alla legge in mate­ria di matri­mo­nio, di

ado­zione e di fecon­da­zione assistita.

In Sve­zia le cop­pie gay pos­sono spo­sarsi con matri­mo­nio civile o reli­gioso da mag­gio 2009. L’adozione era già legale dal 2003.

In Por­to­gallo una legge del 2010 ha abo­lito il rife­ri­mento a «sesso diverso» nella defi­ni­zione di matri­mo­nio. Ma è esclusa

la pos­si­bi­lità di adot­tare. In Islanda le nozze gay sono legali dal 2010. Le ado­zioni dal 2006.

L’ Argen­tina , dal 15 luglio 2010, è diven­tato il primo Paese suda­me­ri­cano ad auto­riz­zare il matri­mo­nio tra omo­ses­suali e le ado­zioni.

Il 17 aprile dello scorso anno il par­la­mento della Nuova Zelanda ha appro­vato la legge sui matri­moni omo­sex, diven­tando il primo Paese dell’Asia-Pacifico a lega­liz­zarli. La legge apre la strada all’adozione.

L’11 aprile 2013 l’ Uru­guay è diven­tato il secondo Paese lati­noa­me­ri­cano a per­met­tere le nozze tra omo­ses­suali, dopo l’Argentina.

In Mes­sico le nozze gay sono pos­si­bili sono nella capi­tale, Città del Mes­sico, e nello stato di Quin­tana Roo. Negli Stati uniti sono 13 gli Stati dove le nozze omo­ses­suali sono rico­no­sciute: tra que­sti Dela­ware, Rho­des Island, Min­ne­sota e Washing­ton Dc.

Ger­ma­nia, Repub­blica Ceca, Sviz­zera, Colom­bia Irlanda rico­no­scono le unioni civili. In Fin­lan­dia nel set­tem­bre 2001 è stata appro­vata una legge che rico­no­sce alle cop­pie omo­ses­suali gli stessi diritti delle etero; dal mag­gio 2009, inol­tre le cop­pie gay pos­sono adot­tare i figli natu­rali di uno dei due.

 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi