Mercoledì 24 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 14:41
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Roma, brutale carica della polizia per sgomberare uno stabile di senza casa. Sei in ospedale

Ancora uno sgombero violento da aprte della polizia poche ore fa a Roma. Alla Montagnola, le forze dell'ordine sono entrate nello stabile ex-Istat occupato da qualche giorno dai movimenti di lotta e da 200 famiglie. Dopo una carica di alleggerimento per riuscire ad accedere nell'edificio, davanti al quale c'era un cordone di manifestanti, è stato ferito Paolo Di Vetta (nella foto), attualmente ricoverato al San Giovanni, ed altri cinque. La situazione è di estrema tensione. Tra qualche minuto è stato convocato un tavolo di confronto presso il Municipio VII. Al tavolo prenderanno parte Andrea Catarci, presidente Municipio VIII, Gianluca Peciola, capogruppo Sel in Campidoglio, Francesco D'Ausilio, capogruppo del Pd in Campidoglio, un rappresentante del Gabinetto del Sindaco di Roma e una delegazione dei movimenti per il diritto all'abitare.

"Questi sgomberi rappresentano l'ennesima difesa del sistema speculativo del decreto Lupi - si legge in una nota del Prc di Roma, peraltro presente agli sgomberi, firmata da Claudio Ursella - che continua a non risolvere il problema abitativo. Dopo la cruenta manifestazione di sabato 12 aprile pare che il diktat sia quello di sgomberare “a tutti i costi” in modo violento e repressivo. Al momento non risulta la presenza di rappresentanti del Comune di Roma che siano intervenuti al fine di mediare o trovare una soluzione per le famiglie sgomberate”.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi