Martedì 19 Marzo 2019 - Ultimo aggiornamento 21:39
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Roma, assemblea al Campidoglio per un confronto tra politica e movimenti per la casa
Dopo la mobilitazione del 17 giugno davanti ai municipi, si è svolta ieri, mercoledì 2 luglio, presso la Sala del Carroccio in Campidoglio, una partecipata assemblea che ha visto la presenza di tutti i movimenti di lotta per la casa (Blocchi Precari Metropolitani, Action, Coordinamento Lotta per la Casa), con la partecipazione di numerosi esponenti istituzionali, presidenti e consiglieri municipali e comunali, parlamentari del PD, del Movimento 5 Stelle e SEL. Tra gli altri, hanno partecipato all’assemblea sia Claudio Ursella, segretario del Prc Roma, che Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc, invitati entrambi dai movimenti di lotta per la casa. Nel corso dell’assemblea si sono affrontati i vari temi fra cui la lotta alla repressione del conflitto sociale e per la libertà di Luca e Paolo, il ricorso alla Corte Costituzionale contro l’art. 5 del decreto Lupi e le iniziative a tutti i livelli istituzionali contro lo stesso decreto. Ci si è lasciati con un appuntamento per un incontro con il prefetto di Roma e per la discussione sulla delibera regionale sull’emergenza abitativa per il prossimo 8 luglio. 
Rifondazione Comunista continuerà a seguire questa vertenza e a svolgere un ruolo attivo e da protagonista, così come nella giornata del 17 giugno.
Per Ursella, essere arrivati a un momento di confronto come questo "è importante perché qualifica tre elementi: l'incrocio di conflitto e interlocuzione, l'unità d'azione di tutti i vari settori dei movimenti e la capacità di tradurre la mobilitazione dei territori in una tappa utile a un confronto con le istituzioni". Peccato sia mancata la presenza di esponenti della giunta Marino. 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi