Mercoledì 20 Novembre 2019 - Ultimo aggiornamento 15:08
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
No Tav, Forenza (Gue): La nostra protesta contro questa grande opera inutile

Eleonora Forenza, eurodeputata Gue: "Oggi siamo entrati nel cantiere, abbiamo visto da dentro, anche da entro la montagna, la devastazione prodotta da questa grande opera inutile, la militarizzazione del territorio, il dispendio di una quantità immane di denaro pubblico. Abbiamo fatto un gesto simbolico di protesta che ha scatenato minacce di vario ordine e grado. Sono arrivati persino a dire che avrebbero chiesto danni di un milione di euro per ogni secondo di protesta…. Qualcuno ha definito la nostra protesta poco “onorevole”: io penso che non ci sia niente di più onorevole per una parlamentare che essere dentro e al servizio dei movimenti che lottano contro lo sfruttamento delle persone e dell’ambiente. Come delegazione altraeuropa e come gruppo GUE ci impegneremo in ogni modo contro questa grande opera inutile".

Ezio Locatelli, segretario Prc Torino, che ha fatto parte della delegazione stamattina in Val Susa, ha  inoltre dichiarato: "Era la prima volta che accedevamo al cantiere  e abbiamo potuto toccare con mano e vedere direttamente in corso d’opera quanto l’impatto sia devastante. E’ in atto uno scempio incredibile e un enorme spreco di denaro pubblico e la devastazione sara’ ancora maggiore quando si passera’ da queste opere preparatorie alla linea vera e propria: uscendo dal cantiere mi pareva di essere tornato da Marte. La Tav va assolutamente fermata”. “Nel 2016 le Ferrovie Svizzere apriranno il tunnel del Gottardo e su quella linea si sposteranno merci e passeggeri dal Nord al Sud dell’Europa: quest’opera evidenzia in modo netto l’assurdita’ della Torino-Lione”.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi