Sabato 21 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Parte il percorso comune tra Controlacrisi e la Rete R@p. L'informazione delle lotte di resistenza
Il sito www.controlacrisi.org ospiterà a partire da oggi un pagina con notizie interamente dedicata all'esperienza della Rete R@p. Per la nostra redazione si tratta di un bel traguardo. Innanzitutto perché siamo ben contenti di accompagnare questra esperienza sociale fin dal suo nascere. E poi perché questo legame dimostra che l'impegno politico che mettiamo in quello che facciamo non è minimamente separabile da una attenta e precisa osservazione di quello che accade nella società.
In poche parole, crediamo che in questa fase non vale sventolare proclami quanto rimettersi a riannodare i "fili delle reti". La prova che stiamo sostenendo dal 2009 è ardua. Nel deserto assoluto che l'esperienza della sinistra antagonista ha voluto lasciare di se, spicca il nodo dell'informazione. E questo proprio in un momento in cui è su quel terreno che il capitale e i suoi rappresentanti politici esplicano con forza i loro esercizi di potere. Che dire?
Con tanta buona volontà e dedizione ad un certo punto abbiamo deciso che l'involuzione politicista dell'iniziativa antagonista poteva risultare un fattore frenante. E così abbiamo deciso di tornare ad un confronto stretto con le esperienze sociali, nel vero senso della parola.
Il percorso che abbiamo costruito con la Rete R@p non è solo un percorso di affiancamento, ma è una collaborazione attiva il cui obiettivo è tornare ad annodare tutte le reti possibili in modo che i soggetti che le compongono riacquistino un significato positivo e pieno del fare pollitica. Questo vuol dire pure sapersi muovere in un universo informativo che scambi "valori di lotta" nell'ottica della costruzione di senso.

Informazione, reti sociali, costruzione di una propria "scienza della crisi" sono i nodi di una sfida politica che ha molto a che fare con la costruzione di una sinistra in grado di rispondere non più in modo politicista alle sfide che si trova davanti.
Noi siamo pronti a dare il nostro contributo. E siamo orgogliosi di farlo con tutta l'esprienza accumulata in questi anni di duro lavoro.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi