Mercoledì 16 Gennaio 2019 - Ultimo aggiornamento 20:46
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


Roma, sulla politica della casa la polizia dà una mano a Raggi "a sua insaputa" e intanto riempie di botte chi occupa
Più di cento famiglie hanno occupato ieri un gigantesco stabile abbandonato in zona San Paolo, a Roma Sud. L'edificio è dell'Inarcassa. Dopo neanche mezz'ora sono arrivate venti camionette della polizia con tanto di idrante. Gli occupanti sono saliti sul tetto e poco dopo è intervenuto l'assessore all'Urbanistica Paolo Berdini che ha chiesto di abbandonare l'occupazione promettendo un tavolo di confronto per lunedì. Di fronte alla decisione di rimanere nello stabile la polizia è intervenuta con le solite maniere forti. Alla fine si sono contati cinque feriti. Una volta portati in ospedale, le forze dell'ordine sono tornate a sgomberare l'edificio
Per un'ora camionette, idranti, volanti, funzionari in borghese hanno "mostrato i muscoliE per le vie di San Paolo. Le scene sono sembrate quelle di una maxi operazione antimafia, anti-terorrismo. 

"La decisione del Comune di Roma di reiterare il bonus casa per chi ancora vive nei Centri di assistenza alloggiativa temporanea ed è in possesso dei requisiti richiesti - si legge in un comunicato dei Movimenti per il diritto all'abitare  - di sgomberare coloro che occupano per necessità un alloggio popolare e di combattere le cosiddette occupazioni abusive, è l’ultima perla di un’amministrazione che in nome della legalità si allinea alle direttive della delibera n. 50 del commissario prefettizio Tronca, anziché superarla come affermato un paio di mesi fa. La discontinuità con la precedente giunta e con la fase del commissariamento non c’è quindi, come nulla sta avvenendo sul fronte delle residenze negate dall’applicazione dell’articolo 5 del “piano casa” nazionale del 2014. 
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi