Venerdì 21 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento 21:08
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Terzo Valico, a quattro anni di distanza il pm contesta i reati a cinquanta no Tav. Prc: "Meriterebbero una medaglia al valore"
Il 5 aprile del 2014 migliaia di cittadini manifestarono ad Arquata contro la costruzione del Terzo Valico. Contro di loro cariche e lacrimogeni da parte delle forze dell'ordine, tanto che vi furono diversi feriti fra cui un pensionato colpito alla testa. A distanza di quasi quattro anni da quei fatti, 50 no tav di età compresa fra i 27 e i 73 anni, si sono visti recapitare la comunicazione di conclusione indagini e gli vengono contestati diversi reati.

"Esprimiamo la nostra solidarietà ai manifestanti- si legge in una nota firmata da Maurizio Acerbo, leader del Prc e candidato di Potere al popolo - e forti perplessità sull'operato di un pm che già a Torino si è segnalato per l'accanimento contro il movimento no tav. Quei cittadini meriterebbe una medaglia al valore perchè difendono ambiente e soldi pubblici dallo scempio e dallo sperpero di una grande opera inutile. Il ripetersi di incidenti anche tragici sulle linee ferroviarie che usano milioni di pendolari dimostra che la lotta no tav non è nimby ma corrisponde all'interesse generale delle classi popolari".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi