Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Gerarda il prefetto di Roma che vuole interpretare Rambo: "Pronta la lista degli altri sgomberi"
Nello sgombero della scuola occupata nel quartiere di Primavalle "con meno interferenze avremmo potuto concludere l'operazione prima e senza nemmeno quei momenti di tensione all'inizio". Così il prefetto di Roma, Gerarda Pantalone, in un'intervista a il Messaggero in cui ha spiegato che "se non ci fosse stato chi da fuori voleva entrare sarebbe stato più semplice. Qualcuno ha aizzato gli occupanti alimentando in loro false speranze". E ha aggiunto: "Forse ci saremmo potuti risparmiare i tre arresti e le denunce per resistenza, se nessuno avesse contribuito a esasperare gli animi. Lo sgombero andava fatto e le persone erano consapevoli di dovere lasciare tant'è vero che avevano già preparato le valigie. Se si lavorasse tutti solo per il ripristino della legalità e per la tutela dell'incolumità delle persone sarebbe meglio. Penso che alcune cose vadano lasciate fuori". Il prefetto Pantalone ha ringraziato il Questore Carmine Esposito e tutti i funzionari e il personale coinvolto: "Ho visto poliziotti a cui è stato lanciato di tutto contro, sono stati insultati a più non posso ma non sono caduti nelle provocazioni e sono stati in grado di portare avanti una lunga trattativa. Devo ringraziarli". E poi ha aggiunto che a breve ci sarà una nuova lista di priorità: "A breve fra pochi giorni. Stiamo lavorando per definirla, siamo in fase molto avanzata. Non appena sarà pronto il provvedimento che determina la pianificazione, verrà comunicato all'autorità giudiziaria, ai proprietari degli edifici e verrà pubblicato sul sito della prefettura". Gli immobili da liberare saranno più di 22, spiega Pantalone e ricorda che "in totale comunque, sgomberata la scuola di via Cardinal Capranica, ne restano 82 occupati".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi