Martedì 22 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento 23:36
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Forenza - De Nardis (Prc): Scuola, A Roma ci siamo ripresi la città, contro la Gelmini e Alemanno.


Oggi è stata una grande e bella giornata di mobilitazione. Il movimento unitario per una scuola e una università pubblica, di massa e di qualità è riuscito a riprendersi le strade di Roma, disobbedendo al protocollo antidemocratico voluto da Alemanno.
Le cariche violente e ingiustificate non sono riusciste a bloccare il grande e pacifico corteo di studenti e precari, determinato ad esercitare il proprio diritto a manifestare e alla libera espressione democratica del dissenso.
Studenti e precari hanno attraversato le strade di Roma, violando il protocollo, per protestare contro il progetto di smantellamento di scuola e università pubbliche che Gelmini, Tremonti e Berlusconi stanno mettendo in atto. Mentre studenti medi e precari presidiavano il Ministero dell’Istruzione, un altro corteo manifestava sotto il ministero del Tesoro.
Una bella giornata di lotta, dunque, che ha visto uniti tutti i soggetti del mondo della conoscenza: contemporaneamente, infatti, i lavoratori e le lavoratrici di FLC, assieme a quelli della Funzione Pubblica, manifestavano a partire da piazza della repubblica per riempire piazza del Popolo.
Come Rifondazione comunista continueremo a dare il nostro contributo perché questo movimento unitario raggiunga i suoi obiettivi: la difesa della scuola e dell’università e le dimissioni della Gelmini. Oggi non è stato che l’inizio.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi