Mercoledì 20 Novembre 2019 - Ultimo aggiornamento 19:20
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


LIBRI & CONFLITTI. Estratto da SCAMBIO CASA. Istruzioni per l'uso, di V. Strizzi e A. Villarini - Quodlibet

Libri & Conflitti. Scambio Casa. Istruzioni per l'uso, di Vanessa Strizzi  e Andrea Villarini Quodlibet. Un nuovo modo di viaggiare. Armarsi di istruzioni per l'uso e permettere agli italiani, soprattutto in tempo di crisi, di concedersi una vacanza attraverso modalità alternative, economiche, in Italia come nel resto del mondo. Occorre possedere una casa, iscriversi in qualche sito di riferimento, rispettare poche ma importanti regole ed è fatta. Controlacrisi per Libri & Conflitti questa settimana ha scelto di strizzare l'occhio agli italiani, suggerire un po' di leggerezza, una pausa dalla crisi e permettere così di scoprire e usufruire di questo modo di viaggiare.


Martedì prossimo l'intervista ad Andrea Villarini  


CAPITOLO PRIMO

I PRIMI PASSI

Da dove si comincia

La prima cosa da fare, se avete deciso di viaggiare scambiando casa, è scegliere un sito internet al quale iscrivervi e preparare tutto il necessario per completare la vostra iscrizione. Si tratta di fare delle foto del vostro appartamento (gli interni più significativi, qualche esterno, uno scorcio di paesaggio nei pressi di casa vostra), di voi e di chi viaggia con voi. Bisogna poi preparare una descrizione di casa vostra, indicazioni sulla zona o quartiere dove abitate, sulla vostra città o regione. Inoltre, dovrete predisporre alcune lettere – possibilmente in inglese – per proporre scambi e rifiutare le proposte che non vi interessano. Foto e descrizioni della casa vi serviranno al momento dell’iscrizione, le lettere potranno tornarvi utili non appena iscritti, dal momento che le prime richieste possono arrivare velocemente ed è meglio, quindi, farsi trovare preparati. Qui di seguito vi forniamo tutti i consigli necessari. Vediamo insieme.

La scelta del sito internet Nella scelta del sito fatevi guidare dalle vostre esigenze (economiche e non): ne esistono per tutti i gusti e le tasche, alcuni anche gratuiti. I siti sono per lo più generalisti e propongono opportunità per tutti. Ne esistono, però, anche di specifici, dedicati ad esempio a docenti universitari in cerca di alloggio per un anno sabbatico (sabbaticalhomes. com), a single che non possono offrire grandi alloggi (singleshomeexchange.com), e ce ne è anche uno dedicato alle persone avanti con gli anni (seniorshomeexchange.com). Insomma, basta sapere quello che si vuole e si ha solo l’imbarazzo della scelta. In fondo al volume trovate una lista di siti con un breve commento di accompagnamento che vi può aiutare nella scelta (p. 97). Nella nostra guida non ci concentreremo sui siti pensati per una tipologia specifica di persone, ma su quelli dove chiunque può trovare qualcosa che faccia al caso suo. Attualmente i siti principali per numero e varietà di offerta, specie per gli utenti italiani, sono scambiocasa. com (homeexchange.com nella sua versione internazionale), homelink.it (homelink.org nella sua versione internazionale), intervac-homeexchange.com. Sono i tre più diffusi e con il più alto numero di utenti (tra i 35.000 e i 40.000 ciascuno). Quello con il maggior numero di iscritti dai paesi più diversi è scambiocasa.com. In generale, l’alto numero di iscritti, oltre a essere una garanzia aggiuntiva contro eventuali imprevisti, è anche un vantaggio in termini di maggiori opportunità per lo scambio di casa. I siti sono disponibili in lingua italiana, ma ne esistono versioni nelle principali lingue del mondo: inglese, francese, spagnolo ecc. L’offerta di case non cambia, cambia solo la lingua delle istruzioni per la navigazione nel sito. Noi ne abbiamo provati personalmente due e siamo molto soddisfatti, mentre per il terzo abbiamo notizie di prima mano da amici iscritti che si trovano bene. I costi per l’iscrizione a un sito a pagamento variano dai 90 ai 120 euro l’anno. In certi casi è prevista anche la possibilità di risparmiare abbonandosi per periodi più brevi. La quota d’iscrizione presuppone un minimo di serietà e d’impegno da parte degli aderenti e perciò tendiamo a consigliare (per chi può) di scegliere tra i siti a pagamento. I siti offrono varie agevolazioni. Ad esempio, la possibilità di ottenere uno sconto per il secondo anno di iscrizione, oppure quella di rinnovare gratuitamente la registrazione se al termine del primo anno non siete riusciti a concretizzare uno scambio. Tra le varie offerte, due ci appaiono più utili di altre. La possibilità di usufruire di una sezione last minute (su homelink.it e intervac-homeexchange.com) dove, proprio come in un’agenzia di viaggi, è possibile all’ultimo momento organizzare uno scambio casa tra persone che non hanno ancora trovato una soluzione per l’imminente vacanza, per coloro che hanno appena deciso di partire o semplicemente si sono iscritti all’ultimo minuto al sito. In questi casi le offerte non sono certamente da meno per quel che riguarda qualità dell’immobile, posizione o località. In altri termini, non va intesa come il reparto degli scarti o della merce fallata di un qualche grande magazzino, ma come la sezione dove trovare una certa disponibilità a concludere lo scambio in tempi rapidissimi, cosa che magari nel corso dell’anno è più rara. Altra opportunità molto utile è segnalare sul sito, con una sovrattassa molto ridotta, una seconda casa. Chi ha la disponibilità di una seconda casa al mare, in montagna o in un altro luogo di villeggiatura può offrire anche questa abitazione, aumentando le possibilità di concludere con successo uno scambio che interessa. È possibile anche trovare un accordo con la stessa famiglia e trascorrere parte del viaggio in una casa e parte in un’altra. A noi è capitato di stare qualche giorno a Parigi e qualche giorno in Bretagna, in due case di proprietà della stessa famiglia, offrendo in cambio sia la nostra casa di città sia la nostra casa al mare. Nulla vieta, ovviamente, di iscriversi contemporaneamente a più di un sito, cosa che però noi sconsigliamo per evitare costi aggiuntivi di fatto inutili.

(...)

SCAMBIO CASA. Istruzioni per l'uso
di Vanessa Strizzi e Andrea Villarini 
Quodlibet
prefazione di Curzio Maltese
pagine 115
euro 10,00 
ISBN 9- 788874-623853      


    

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi