Venerdì 20 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento 17:07
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi


LIBRI & CONFLITTI. Estratto da GLI STRANIERI, di Armin Greder - orecchio acerbo
Libri & Conflitti. Gli stranieri, di Armin Greder (orecchio acerbo). Un antico paese, coltivato a ulivi, e a sassi. Casa di un popolo antico. Un giorno, arrivano gli Stranieri. Di quella terra -abitata dai padri dei loro padri- rivendicano l’eredità. Cacciati e sparsi in tutto il mondo, oppressi e perseguitati per secoli, dopo aver tanto sofferto hanno deciso di ritornare. E, anno dopo anno, tornano sempre più numerosi. Un unico paese, per due popoli. Una guerra che li sfianca, e che impedisce di vedere i tratti comuni. E poi un muro che li divide. Un libro per tutti quelli che pensano che si è liberi solo se anche gli altri lo sono.

Mercoledì online la recensione


(...)
Un giorno, da una tempesta che infuriava all'orizzonte, apparvero gli stranieri.
Siamo venuti a riprenderci la nostra terra, dissero.
Come può essere la vostra terra, se anche i bisnonni dei nostri nonni sono sepolti qui? Obiettò il popolo.
Questa è la nostra terra da sempre, dichiararono gli stranieri.
Ma siamo stati via per molto tempo e abbiamo molto sofferto.
Ora siamo tornati per restare.
E così accadde l'inevitabile...
La guerra di chi lottava per non perdere la propria terra
fu vinta da chi lottava per conquistarsi una patria.
Quando la guerra finì, gli stranieri
posero le prime tombe nella nuova terra.
E poi si inginicchiarono e pregarono
il loro dio e, quando finirono,
innalzarono la loro bandiera e cominciarono a coltivare la sabbia e le pietre.
(...)


Gli stranieri
di Armin Greder
orecchio acerbo
euro 15, 00
ISBN 9-788896-806302

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi