Martedì 27 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento 10:38
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Morituri non salutant". Il caso Cucchi nel corto teatrale di Pier Quarto. In scena al Patologico il 22 aprile
In questi giorni la Cassazione annulla con rinvio l’assoluzione dei medici indagati per la morte di Stefano Cucchi e presso ilTeatro Patologico di Dario D’Ambrosi si sta preparando la messinscena dello spettacolo “Morituri non salutant” del regista Pier Quarto, corto teatrale ispirato alla vicenda di uno tra i più complessi e osteggiati casi di cronaca nera del nostro Paese.
La messinscena sarà allestita all’interno dell’VIII Festival Internazionale del Cinema Patologico, unico concorso con una giuria interamente composta da ragazzi con disabilità studenti di teatro terapia presso l’Accademia “La Magia del Teatro” e il Corso Universitario di “Teatro Integrato dell’Emozione”, in collaborazione con l’Università di Roma “Tor Vergata”.

Straordinaria e suggestiva la somiglianza degli interpreti dello spettacolo ai personaggi reali; il riferimento è proprio a Stefano Cucchi, interpretato da Edoardo Conti, e a sua sorella, i cui ruolo è affidato all’attrice Elisabetta Scarano.
D’Ambrosi, dopo aver affrontato in passato ruoli cruenti e crudeli, ricordiamo fra tutti quello del flagellatore di Cristo nel filmThe Passion di Mal Gipson, è ora nelle vesti di un poliziotto il cui terribile impiego è il massacro di Stefano Cucchi.
La messinscena è prevista per sabato 22 aprile ore 23.00 nell’ambito di una serata dedicata al tema della Giustizia e della Follia.

Prima dello spettacolo, a partire dalle 21.00, sarà presentato e proiettato il film documentario “Ombre della sera” diValentina Esposito, in cinquina ai Nastri D’argento 2017 nella categoria docufilm.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi