Lunedì 22 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento 18:23
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
La gratuità dell’università, una questione di qualità

Dopo anni di politiche che hanno svuotato l’università pubblica di risorse e ne hanno alterato la funzione sociale, occorre più che mai una riforma complessiva che parta dalla gratuità e da una nuova università per una reale democratizzazione della società, contro l’esclusione e le disuguaglianze

Dopo anni di politiche che hanno svuotato l’università pubblica di risorse e ne hanno alterato la funzione sociale, occorre più che mai una riforma complessiva che parta dalla gratuità e da una nuova università per una reale democratizzazione della società, contro l’esclusione e le disuguaglianze.

È stato detto fin dalle mobilitazioni contro la riforma Gelmini che ha reso l’università fabbrica di disuguaglianze e palestra di precarietà. È stato detto nelle mobilitazioni e nelle battaglie per il diritto allo studio, depositando in parlamento “ All In! – per il diritto allo studio “, la proposta di legge supportata da oltre 50.000 firme, per contrastare il progressivo aumento delle tasse e lo smantellamento del welfare studentesco universitario.

Al di là della fase elettorale in cui s’inserisce la proposta nel dibattito, un breve periodo fatto di promesse e di proclami, crediamo sia ancora più importante continuare questa lotta di civiltà e ripartire dalle parole e dalle mobilitazioni che i movimenti studenteschi hanno animato in Italia e in giro per il mondo.

Read more

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi