Martedì 01 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento 06:41
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
"Un nemico del popolo", il dramma di Ibsen a Maccarese il 29 novembre: quando la politica distrugge l'etica
Alla Casa della Partecipazione di Maccarese arriva il teatro amatoriale con il dramma “Un nemico del popolo” di Henrik ibsen in scena venerdì 29 novembre alle ore 21.00. Lo spettacolo, gratuito, proposto dall’associazione TeRRRe Arte, Sostenibilità, Cultura di Maccarese è messo in scena grazie ai gruppi teatrali Golia e In Seme composti da otto attori guidati dall’esperto regista Andrzej Margowski.

La pièce è un dramma appassionato e stringente sull’attualità. L’opera del drammaturgo norvegese scritta a fine ‘800 è, infatti, attuale ancora oggi e raggiunge i principali temi moderni come l’ambiente, il lavoro, il potere, la responsabilità etica. Le tematiche sociali e ambientali al centro del dramma di Ibsen, generano, infatti, ancora oggi ampie riflessioni. L’ambiente, l’inquinamento, la responsabilità etica, gli interessi e il lavoro sono argomenti centrali e fondamentali di discussione in ogni società e collettività. Tali ragionamenti presentati dai gruppi teatrali delle associazioni culturali Golia e In-Seme, propongono allo spettatore una riflessione sulle tematiche in questione e sono, grazie alla pièce teatrale, momento di confronto e incontro per la comunità territoriale.

Lo spettacolo rientra, infatti, all’interno del progetto di TeRRRe “Eco Teatro per il Territorio” che si prefigge l’obiettivo di far arrivare il teatro sociale all’interno della comunità cittadina ampliando l’attività di relazione e discussione. Obiettivo ultimo è, infatti, creare un’occasione nuova di socializzazione fra i cittadini di ogni età e grado culturale. Il progetto prevede al termine della rappresentazione teatrale un dibattito sulle tematiche affrontate, all’interno del quale gli spettatori potranno interagire e commentare l’attualità del dramma “Un nemico del popolo”. L’evento è organizzato con il contributo della Fiumicino Tributi.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi