Giovedì 13 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 09:28
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Transitiamo Umani, poeti solidali per vincere i tempi oscuri: web radio poetry reading. Podcast audio di Letteraria web radio
Letteraria web Radio, ieri sera, ha provato a dare spazio alla voce dei poeti attraverso un web radio poetry reading. In un periodo di grande oscurità ed "emergenza", la ricerca della "parola nuova" è uno dei tanti atti di "buona volontà" che ci consegnano una extra-possibilità di cambiamento. Forse il pensiero-unico non ha mai raggiunto proprio in questo periodo una delle sue vittorie più schiaccianti. Non esiste, infatti, un pensiero "altro" nel panorama. E questo per il semplice motivo che la vittoria del potere sul piano culturale è quasi totale. In quel "quasi" c'è l'azione dei ribelli, degli artisti, dei poeti, o per lo meno di chi attraverso le parole da corpo all'immaginazione. "Fare che la magia entri dentro di me", questa è la scomposizione dell'etimo. O forse si dovrebbe dire "entro di noi" perché non c'è cambiamento senza una presa di coscienza collettiva. 
E quindi voce ai poeti resistenti, uniti nell'utopia della parola. L'interrogativo da sciogliere è se o no nel dominio di un'apparente, anonima "cosalità" l'umano si recupera attraverso la parola. "Transitiamo umani": e questo nonostante la forte usura del linguaggio. Ecco lo sforzo di chi prova a fare poesia. Inquadrare la parola nuova nonostante la forza delle parole sia al lumicino. E' questo il momento di osare. Prima, molto prima che sia il potere a riprendersi il discorso nella pretesa di tracciare le nuove strade dell'umanità. Un'ultima cosa, non è così frequente che i poeti lavorino in collettivo. Potremmo dire, con una battuta, che ogni "ego" è figlio al suo "editore". Lavorare in collettivo, oggi, non può certo essere considerata una rottura, ma è un atto di grande importanza. 

Una trasmissione tutta da ascoltare clicca qui (prima parte), (seconda parte)


Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi