Domenica 21 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 11:18
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
CRISI: INDUSTRIA CARTA; BRUCIATI QUASI 6.000 POSTI NEL 2009


ROMA, 12 GEN - La crisi ha colpito anche l'industria della carta: nel 2009 il fatturato è crollato, contraendosi del 14,2%, sono andati così in fumo 5.800 posti di lavoro. A lanciare l'allarme è Assocarta, che chiede al governo di «intervenire con urgenza» per salvare «una parte importante del settore manifatturiero nazionale».
Nell'ultimo anno il fatturato è passato dai 40 milioni di euro del 2008 ai 35 del 2009, con una tonfo pari al 30% in alcuni comparti della filiera, che comprende il settore della carta, dell'editoria, della stampa e della trasformazione, stessa flessione per le esportazioni, che sono scese del 14,1%. Sui risultati ha pesato, spiega Assocarta, «il crollo degli investimenti pubblicitari su carta stampata».
L'associazione considera «non più rinviabili» la detassazione degli utili investiti in pubblictà e il credito d'imposta per l'acquisto di carta. Altrimenti, conclude, si rischia di perdere «una parte fondamentale del Made in Italy», che «rappresenta il 5% dell'occupazione manifatturiera complessiva, pari a quella del settore auto».(ANSA).
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi