Mercoledì 15 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 07:43
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
FISCO: VACIAGO, TREMONTI NON AFFRONTA PROBLEMA EVASIONE


(ANSA) - ROMA, 17 GEN - Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti «riapre una speranza che, prima o poi, questa benedetta riforma fiscale si possa fare ma non affronta il vero problema e, cioè, che in Italia c'è ancora troppa evasione». Lo dice l'economista Giacomo Vaciago, commentando l'intervista del ministro dell'Economia al Sole 24 Ore. «Tutti i dati su chi paga le imposte devono tener conto che chi può evade, dobbiamo ragionare su questo» dice Vagiago ricordando che «essendo aumentato il lavoro autonomo e precario, oggi, paradossalmente, è possibile evadere più che 20 anni fa». Il fatto, continua l'economista, è che «la riforma si fa per garantire che chi di tasse ne paga tante ne paghi meno e il contrario. Ma se il Ministro ha ragione nel dire che il nostro è un sistema molto complicato, non è detto che un sistema più semplice basti per ridurre l'evasione. Il ministro - spiega Vaciago - sembra crederci ma non lo dice affatto: mai una volta, nelle due pagine di intervista, dice che c'è troppa evasione. E - continua - quando dice che il sistema non è nè giusto nè efficiente non ci dice affatto come si riducono le tasse a chi ne paga troppe. La sinistra l'ha detto, ma non è riuscita a farlo. La destra neppure lo dice». Per Vaciago c'è anche un'altra questione da tenere in considerazione: «un sistema fiscale così complesso e con tanta evasione non attira investimenti dall'estero e, quindi, non aiuta neppure la ripresa economica» che, come dice Tremonti, è necessaria per avviare la riforma. E, infine, «come ovvio non dimentico che abbiamo tutti al mondo aumentato il debito e, quindi, è vero che allo stato la priorità non è ridurre le tassa. Ma - ripete Vaciago - non sarebbe male ridurre almeno l'evasione fiscale».
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi