Venerdì 05 Giugno 2020 - Ultimo aggiornamento 13:15
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Arriverà la Tares, tassa rifiuti e servizi più salata dell'Imu: 80 euro extra a famiglia
Dopo il pagamento dell'Imu le tasche degli italiani si sono svuotate, eppure, a quanto pare il peggio non è ancora arrivato.
Gennaio, in modo probabile, se non slitterà ad aprile, registrerà infatti "l'esordio" di un'ulteriore tassa: la Tares, tassa rifiuti e servizi, un'altra tassa e con un esborso maggiore di quello dell'Imu.

A deciderlo è un emendamento alla legge di Stabilità richeisto dal governo. 

La Tares sostiuità la Tarsu, la tassa smaltimento dei solidi urbani e, per i comuni che la applicano, anche della Tia, la tariffa d'igiene ambientale. Viene applicata nel decreto Salva-Italia, nonostante sia figlia del governo del ex-premier, e contribuirà a peggiorare la situaizone economica degli italiani. 

In quali cifre? Per la famiglia "media" che vive in un'abitazione "media" e che ha pagato 275 euro di Imu, di Tares ne verserà 305, quando con la "vecchia" Tarsu si fermava a 225 euro.
Parliamo di ottanta euro di spesa in più.

La Tares dovrà coprire al cento per cento il costo del servizio per le utenze domestiche che è sostenuto dai Comuni e oggi la copertura di media è pari al 79 per cento, il resto invece finirà nel bilancio.

Finanzierà inoltre anche il costo dei "servizi indivisibili" forniti dal sindaco: una serie di voci che va dall'illuminazione pubblica, alla manutenzione delle strade, polizia locale, verde. Un indispensabile "extra" che le giunte copriranno imponendo al cittadini una sovratassa di 30 centesimi al metro quadro (che potrà arrivare, giunte volendo, a 40 centesimi).

E il tributo sarà richiesto a "chi possiede, occupa e detiene a qualsiasi titolo locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani". non solo duqnue prorietari di casa, ma anche negozi, uffici, capannoni.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi