Domenica 09 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 09:15
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Acerbo (Prc): Regioni promuovano referendum contro deregulation commercio

La sentenza della Corte Costituzionale non cancella le ragioni della battaglia contro la deregulation del commercio imposta dai governi Monti e Berlusconi.

La norma di Monti sarà legittima dal punto di vista costituzionale ma rimane ingiusta.

Il far west di aperture e orari si traduce in iper-sfruttamento dei lavoratori della grande distribuzione e crisi dei piccoli esercenti, un iper-liberismo che distrugge i legami sociali e che ha suscitato le proteste persino dei vescovi.

La Costituzione consente alle Regioni di proporre referendum abrogativi. Ne bastano cinque.

Nei prossimi giorni presenterò in Consiglio Regionale dell’Abruzzo un provvedimento in tal senso e proporrò ai consiglieri di Rifondazione e della sinistra nelle altre regioni di fare altrettanto.

Anche in questo caso Monti è stato assai poco europeo perchè in gran parte dell'UE - Germania compresa - le aperture e gli orari sono regolamentati.

Maurizio Acerbo, consigliere regionale PRC Regione Abruzzo

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi