Sabato 25 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento 13:41
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Caro benzina: Italia fa il record mondiale. In 12 mesi rincari superiori al 18%. Negli Usa costa meno della metà
Aumenti su aumenti che pesano sulle tasche degli italiani. I prezzi della benzina in Italia hanno avuto nell'ultimo anno il balzo più consistente nel mondo. Parliamo di un aumento medio superiore al 18% registrato dal costo dei carburanti al distributore (arrivato a toccare anche i 2 euro al litro) su cui la Guardia di finanza ha avviato un'indagine. Dopo di noi, al secondo posto della "classifica nera della benzina", c'è l'Ungheria (aumento superiore al 17%). Al terzo posto la Polonia (+14%). Mentre in Francia si registra una marcia in controtendenza con i costi alla pompa leggermente diminuiti nel confronto a 12 mesi. 

Gli Stati Uniti, nonostante un aumento dei prezzi del 12% registrato negli ultimi 12 mesi, sono all'ultimo posto con un costo medio al litro dei carburanti di 0,93 dollari al litro (4 dollari a gallone).