Domenica 23 Novembre 2014 - Ultimo aggiornamento 05:00
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Le imprese in crisi: il 37% non ha credito
Nel primo trimestre del 2012 sono diminuite ancora le imprese in grado di fronteggiare il proprio fabbisogno finanziario senza alcuna difficoltà: sono il 36,1% contro il 41,8% del trimestre precedente . Per la prima volta dal 2008, sono più numerose le imprese che ottengono meno credito di quello richiesto o non lo ottengono affatto (quasi il 37%) rispetto a quelle che si sono viste accordare il finanziamento (34,2%). E' uno dei dati che emerge dall'Osservatorio sul credito per le imprese del commercio, del turismo e dei servizi realizzato da Confcommercio-Imprese per l'Italia, riferito dall' Adnkronos .

La situazione più grave è nel Mezzogiorno. Qui - aggiunge l'Osservatorio - la percentuale raggiunge la punta massima del 44,4%. In ogni caso, complessivamente solo il 18,7% delle imprese ha fatto richiesta di credito e, di queste quasi una su cinque è ancora in attesa di conoscere l'esito della domanda. Una quota molto alta dovuta, forse, alla cautela con la quale le banche si stanno muovendo in questo periodo nei confronti delle imprese.

Nel dettaglio, il 48,6% delle imprese
è stata in grado di fare fronte ai propri impegni nel trimestre, ma con qualche difficoltà  a rispondere nello stesso modo erano state soltanto il 47,0% delle imprese nel corso del trimestre precedente.

Il 15,3% delle imprese ha affermato
di non essere riuscita ad assecondare il finanziario nel trimestre (erano state l'11,2% nel corso del trimestre precedente). Le imprese delle regioni del Nord-Ovest sono riuscite meglio delle altre a soddisfare il proprio fabbisogno.

Peggiora inoltre il giudizio delle aziende sul costo dei finanziamenti, ovvero il costo delle cosiddette "altre condizioni" e il costo dei servizi bancari. Negativa anche la percezione riguardo alla durata temporale del credito e alle garanzie richieste dalle banche a copertura dei finanziamenti.