Giovedì 13 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 09:28
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Partono oggi i saldi della povertà. Associazioni consumatori pessimiste
Oggi partono i saldi invernali ma il 70% dei negozi - secondo i calcoli del Codacons - "di fatto sta gia' applicando saldi sommersi, a dimostrazione della grave crisi che sta vivendo il commercio, i cui effetti si faranno sentire anche durante il periodo di sconti, con una riduzione delle vendite che si aggirera' attorno al -15%. Basilicata, Campania e Sicilia daranno il via oggi. Poi, da sabato, seguiranno le altre regioni fatta eccezione per la provincia di Trento in cui i commercianti fisseranno liberamente i periodi di sconto. Ma sia le associazioni dei dettaglianti, sia quelle dei consumatori, vedono gli italiani alla caccia dell'occasione con pochi soldi da spendere nelle tasche.
Secondo Confcommercio ogni famiglia spendera' in media 359 euro per l'acquisto di capi d'abbigliamento ed accessori, per un valore complessivo di 5,6 miliardi, pari al 18% del fatturato di questi comparti. Per Federconsumatori e Adusbef, che prevedono un calo della spesa del 18,8% rispetto allo scorso anno, il budget familiare sara' ancora piu' risicato: 219 euro. Mentre il Condacons stima una spesa media di 224 euro a nucleo familiare. Confcommercio calcola che saranno 15,8 milioni le famiglie italiane, su un totale di 25,5 milioni, che approfitteranno dei saldi. E, l'acquisto medio per persona, sara' di 150 euro.

 

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi