Sabato 15 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 09:28
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Crisi, i ricchi sono sempre più ricchi. In un anno accumulati 241 mld in più

Sempre piu' ricchi nel mondo. Nonostante la crisi, l'aumento delle tasse e l'incertezza per il futuro, nell'anno appena passato i cento uomini piu' facoltosi del pianeta hanno aumentato il loro patrimonio complessivo. Secondo il Bloomberg Billionaires Index il capitale aggregato dei piu' benestanti del mondo e' salito di 241 miliardi di dollari all'impressionante cifra di 1.900 miliardi. Su cento patrimoni 'censiti', si legge sul sito Bloomberg.com, solo sedici hanno subito perdite rispetto al 2011. Il primo della classifica e' Amancio Ortega, patron (tra l'altro) del marchio Zara. In 12 mesi le sue disponibilita' sono quasi raddoppiate: sono aumentate di 22 miliardi di dollari a 57,5 miliardi. Carlos Slim, il magnate delle telecomunicazioni che la messicana America Movil, ha mantenuto il titolo di uomo piu' ricco del mondo. Secondo la tabella stilata da di Bloomberg il suo patrimonio netto e' aumentato del 21,6%: 13,4 miliardi in piu' dell'anno precedente. Anno meraviglioso anche per Bill Gates. Il co-fondatore della Microsoft ha aggiunto 7 miliardi ai suoi averi. Per il segretario del Prc Paolo Ferrero, che ha commentato a caldo la stima di Bloomberg, "l’aumento di 241 miliardi di dollari nel corso del 2012 dei patrimoni dei 100 più ricchi del mondo è semplicemente vergognoso". "La cosa è tanto più vergognosa per una semplice verità che tutti tacciono: l’aumento delle grandi ricchezze è legato direttamente all’impoverimento di milioni di persone. Per questo serve una tassa sulle grandi ricchezze e per questo serve una rivoluzione civile: per redistribuire la ricchezza", ha aggiunto Ferrero.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi