Martedì 25 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento 12:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Legge di stabilità, Cgil: «Non c'è equità, serve patrimoniale»
" Non c'è equità, risponde a logiche che non risolvono la maggior parte dei problemi che riguardano i lavoratori ed i pensionati". Così Vincenzo Scudiere, segretario confederale Cgil, commenta la legge di stabilità ai microfoni de "L'Economia prima di tutto" del Gr Rai all'alba della settimana di scioperi. Lo riferisce l' Adnkronos .

"Sarebbe utile - prosegue - recuperare le risorse laddove non si ha il coraggio di intervenire e mi riferisco agli sprechi, alla patrimoniale che sembra una bestemmia, alla tassazione delle grandi ricchezze così come sono tassate in Europa. Chiediamo al governo che ci sia un intervento più incisivo sui redditi da lavoro e la pensione; sulle pensioni chiediamo che ci sia la rivalutazione che corrisponda con quanto avevamo già concordato in passato con altri governi e, per quanto riguarda il cuneo fiscale, ci siano, soprattutto per i redditi più bassi, degli interventi che aumentino la possibilità di consumi".

Scudiere quindi aggiunge: " Chiediamo meno tasse sul lavoro e più interventi perchè ci sia più lavoro; queste due cose non ci sono. Vedremo quali sono le intenzioni e quale efficacia dei tanti annunci che ci sono. Noi spingiamo perchè gli emendamenti vadano nella direzione degli obiettivi che ci proponiamo con questo sciopero".

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi