Mercoledì 01 Aprile 2020 - Ultimo aggiornamento 22:20
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Crisi, spese natalizie in calo del 2,4% rispetto al 2012
Per gli acquisti di Natale il budeget degli italiani sarà di 477 euro a famiglia, registra così un calo del 2,4% rispetto al 2012. A dichiararlo è Deloitte, azienda di consulenza e revisione.

"Gli italiani non rinunceranno agli acquisti - dice Righetti, Partner Deloitte e responsabile per il settore Consumer Business- ma si conferma la tendenza a prestare grande attenzione alla qualita' intesa come utilita': i retailer percio' dovranno preoccuparsi di fornire trasparenti e semplici informazioni circa i vantaggi funzionali dei singoli prodotti indipendentemente dalle considerazioni sui prezzi''.

Secondo Deloitte, "dati piu' incoraggianti invece arrivano dal confronto con l'Europea, dove la spesa media stimata per il Natale 2013 (pari a 450 Euro) sara' in aumento dello 0,8% rispetto al 2012. Dati incoraggianti sono anche quelli riguardanti gli acquisti on line (26% sul totale), per i quali il budget ammontera' intorno a 125 euro (+1% rispetto al 2012 e +6% rispetto al 2011)".

Per le tipologie di regalo invece piu' ambite al primo posto c'e' il denaro (desiderato dal 46% degli Italiani), subito dopo i viaggi (45%). Dalla ricerca e' emerso anche che gli intervistati sono disposti a mettere meno budget destinato agli acquisti solo in diverse categorie: l'85% nell'abbigliamento, l'83% nelle attivita' di divertimento e l'82% nella tecnologia.

Esistono due settori in cui i consumatori non vogliono risparmiare: le spese per la salute e l'educazione.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi