Venerdì 24 Gennaio 2020 - Ultimo aggiornamento 22:08
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Bankitalia, cresciuti consumi famiglie nel I trimestre
'Prosegue il rafforzamento dei consumi delle famiglie, sostenuto dal moderato recupero del reddito disponibile e dalla stabilizzazione delle quotazioni immobiliari. Le informazioni piu' recenti prefigurano un ulteriore aumento della spesa nel primo trimestre del 2016, pur se emergono valutazioni piu' prudenti dei consumatori sulle prospettive del quadro economico generale'. E' quanto si legge nel bollettino economico della Banca d'Italia. Nel quarto trimestre del 2015, spiega Bankitalia, 'e' proseguito il rialzo della spesa delle famiglie in atto dall'estate del 2013, pur con un lieve rallentamento (0,3 per cento, contro lo 0,5 nel terzo trimestre). I consumi sono stati sostenuti dalla componente dei servizi, a fronte del ristagno di quella dei beni. Al recupero della spesa nel 2015 ha concorso il primo incremento del reddito disponibile valutato in termini reali dal 2008 (0,8% rispetto all'anno precedente), anche in seguito alle condizioni piu' favorevoli del mercato del lavoro. Il graduale attenuarsi dell'incertezza circa il valore della proprieta' immobiliare, conseguente alla stabilizzazione dei prezzi delle case in atto dall'estate scorsa, sta plausibilmente facendo venire meno il precedente effetto di freno sui consumi delle famiglie. Le informazioni congiunturali piu' recenti sono coerenti con la prosecuzione della fase di moderata espansione della spesa delle famiglie all'inizio del 2016'. Piu' nel dettaglio nel primo trimestre si e' rafforzato il rialzo delle immatricolazioni di automobili, dopo l'aumento del 15,3% registrato nella media del 2015. Nello stesso periodo l'indice del clima di fiducia dei consumatori, pur diminuendo, si e' mantenuto su livelli elevati. 'Le famiglie hanno espresso valutazioni piu' caute sull'andamento generale dell'economia e sulle attese di occupazione, mentre sono migliorati i giudizi sul bilancio familiare', conclude Bankitalia. .
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi