Lunedì 26 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 12:54
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Brasile, tangenti nella sanità. L'Fbi indaga su alcune multinazionali: J&J, Siemens, GE, Philips
Un presunto giro di tangenti per favorire la vendita di attrezzature mediche in Brasile. E' questa l'ipotesi investigativa che il Federal bureau of Investigations (Fbi) statunitense sta seguendo insieme con le istituzioni giudiziarie brasiliane, su alcune compagnie internazionali come Johnson & Johnson, Siemens, General Electric e Philips.

Le aziende sono sospettate di aver effettuato pagamenti illegali a funzionari governativi per garantire contratti e forniture in favore della sanità pubblica in tutto il paese negli ultimi venti anni. Secondo le indagini più di 20 compagnie potrebbero aver fatto parte di un "cartello" che pagava tangenti e chiedeva prezzi gonfiati per apparecchiature mediche come macchinari per la risonanza magnetica e protesi. Oltre a pagare commissioni tramite intermediari per garantirsi i contratti, alcuni venditori avrebbero chiesto fino a otto volte il prezzo di mercato per le forniture, in modo da contribuire a coprire il costo delle loro tangenti, secondo i documenti del tribunale e le testimonianze ottenute dai pubblici ministeri.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi