Domenica 15 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 07:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
CGIL: A ROMA 95 MILA IRREGOLARI PRODUCONO 1,7 MLD DI EURO DI EVASIONE

(IRIS) - ROMA, 19 NOV - Novantacinquemila lavoratori irregolari che generano 1,7 miliardi di euro di evasione contributiva e fiscale annuale nel settore delle costruzioni di Roma e provincia. Questa la stima della Fillea Cgil di Roma e Lazio illustrata dal segretario Roberto Cellini nel corso di un convegno sulle infiltrazioni mafiose negli appalti a cui hanno partecipato, tra gli altri, anche il segretario regionale della Cgil Claudio Di Berardino e il presidente dell'Osservatorio sulla Sicurezza e la Legalita' della Regione Lazio Enzo Ciconte. Presentando questi dati ''allarmanti'' Cellini ha precisato: ''Potremmo aver fatto un errore di calcolo ma vorremmo essere smentiti''. Parlando di appalti ha poi aggiunto: ''Con il sistema del massimo ribasso sono in forte crescita i lavori aggiudicati al 50 o anche al 60% di ribasso, la conseguenza piu' immediata e 'irregolarita' contrattuale, legale e nel rispetto delle leggi sulla sicurezza''. Cellini ha quindi sottolineato l'esigenza di ''un patto delle organizzazioni sindacali con le associazioni datoriali per monitorare i cantieri'' e di una sinergia con le amministrazioni pubbliche: ''Alla Provincia chiediamo di armonizzare i protocolli sulla legalita' e sicurezza che ha chiuso separatamente con noi e le associazioni datoriali. Al Comune ricordiamo che il protocollo sugli appalti firmato con la precedente giunta e' ad oggi ancora inapplicato''.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi