Sabato 07 Dicembre 2019 - Ultimo aggiornamento 23:51
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Edilizia, nel 2008 evasi 5 mld con lavoro nero
Nel 2008 nel settore delle costruzioni sono stati evasi circa 5 miliardi di euro. La stima arriva dalla Fillea Cgil, che ipotizza come nel settore operino circa 300mila lavoratori in nero (in buona parte immigrati) oltre a sacche importanti di lavoro grigio come gli occupati part time, quelli sottoinquadrati e coloro che sono costretti ad aprire una
partita Iva pur essendo di fatto lavoratori subordinati. Il sindacato ha presentato oggi (23 novembre) i dati nel corso di un convegno dal titolo 'Uniti nella fatica, divisi dalla legge', sulle nuove norme del pacchetto sicurezza e sui lavoratori clandestini che nel settore delle costruzioni sono molto numerosi.

La Fillea ricorda come il 17% della manodopera delle costruzioni sia straniera (dati Istat), per un totale di 320mila occupati, ma anche come gli iscritti stranieri alle casse edili nel 2008 siano appena 210mila. 'Mancano all'appello - afferma il sindacato degli edili - 110mila lavoratori solo tra gli immigrati regolari'.

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi