Martedì 20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 18:51
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Il PRC calabrese solidale con i lavoratori Omeca di Torre Lupo

29/11/2009 23:48 | LAVORO - CALABRIA

Omeca, Rifondazione Comunista al fianco degli operai in agitazione per i tagli decisi dall’Ansaldo Breda

“Come al solito, saranno operai meridionali a pagare il prezzo delle logiche nord-centriche con cui si muovono, in perfetta sintonia con il Governo diretto dalla Lega, le grandi imprese italiane. La vicenda delle Omeca di Reggio Calabria – uno dei quattro stabilimenti dell’Ansaldo Breda specializzata nella realizzazione di veicoli per i trasporti di massa – non fa che confermare, una volta ancora, l’esistenza di un Nord economicamente e politicamente proteso a tutelare il proprio orticello e di un Sud costantemente mortificato nelle sue eccellenze”. Lo dichiara il segretario regionale di Rifondazione Comunista, Nino De Gaetano, esprimendo la preoccupazione del Prc calabrese per la difficile situazione in cui versa l’azienda di Torre Lupo, a Reggio Calabria. “Nonostante il livello di eccellenza indiscutibilmente raggiunto dalle Omeca, autentico fiore all’occhiello del sistema produttivo non solo calabrese, Trenitalia ha da sempre preferito portare altrove le proprie commesse: quello che va bene per la Germania e il Brasile, dove l’Ansaldo Breda si è aggiudicata importanti appalti, insomma, non va bene per l’azienda di Mauro Moretti, la stessa che riserva i nuovi treni al Nord, spedendo il vecchio materiale rotabile al Sud. Com’era prevedibile, la storica latitanza del committente “naturale”, insieme con i più generali effetti della crisi economica, ha prodotto con il tempo effetti drammatici: prima una pesante crisi produttiva e oggi l’annuncio dei licenziamenti dagli stabilimenti di Reggio Calabria, Palermo e Napoli. Crediamo che a questa decisione tutte le forze sociali e politiche calabresi debbano opporsi con ogni mezzo, affiancando gli operai delle Omeca nella loro battaglia per il lavoro e puntando al rilancio di una realtà produttiva finora “straniera” in patria. Rifondazione comunista, come sempre, farà la sua parte”.
Pubblicato da Prc Reggio Calabria

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi