Martedì 25 Febbraio 2020 - Ultimo aggiornamento 12:00
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
PIEMONTE, IL PRC E I LAVORATORI CHIEDONO APPROVAZIONE DELLA LEGGE REGIONALE CONTRO LA DELOCALIZZAZIONE. IL PD LA DEFINISCE BIZZARRA


Si è tenuto ieri pomeriggio, davanti alla sede dal Consiglio Regionale, un presidio di lavoratori di Aziende in crisi che sono in fase di delocalizzazione, o che questo processo lo hanno già pesantemente subito, come la Cabind di Chiusa San Michele, unite a realtà che hanno fermato con la lotta tale processo, vedi Azimut. Erano presenti anche rappresentanze dei lavoratori bancari con la CUB-SALLCA Credito e Assicurazioni, il "Coordinamento Torinese dei metalmeccanici dei sindacati di base", SDL intercategoriale, RDB, FLMU e CUB.

Il lavoratori intervenuti hanno chiesto con determinazione la rapida approvazione della legge contro le delocalizzazioni produttive presentata in Consiglio Regionale dal Rifondazione Comunista e sostenuta dalle altre forze politiche della Sinistra.

Riteniamo si debbano ascoltare con attenzione le richieste di questi lavoratori che il fenomeno della delocalizzazione lo vivono sulla loro pelle. La proposta di legge è stata da noi richiamata in aula per consentirne una rapida discussione e approvazione in consiglio entro la fine di questa legislatura ormai alla fine: domani la conferenza dei capigruppo dovrà esprimersi sull'iscrizione all'odg della stessa, ci auguriamo che il buon senso porti ad accogliere la proposta stessa.

Dopo, gli ODG che decine di comuni nei mesi passati hanno approvato chiedendone l'approvazione, e dopo la massiccia risposta all'appello lanciato a sostegno della stessa che ha raccolto in 48 ore più di 500 adesioni, nonché in seguito alle nette richieste in merito espresse dalle organizzazioni sindacali, il Consiglio Regionale deve necessariamente esprimersi e dare una risposta chiara e forte.

Ci preoccupano le dichiarazioni del segretario Regionale del PD Morgando che ha definito "Bizzarra" la nostra proposta. Semmai, dovrebbe egli stesso spiegare la schizofrenia del suo Partito che qui denigra l'unica vera e seria risposta esistente in Regione mentre invece al luglio 2009 con una stessa maggioranza proprio quella proposta di legge venne approvata in Regione Marche.

Abbiano ora il coraggio di discuterla anche in Piemonte.

Torino 13 gennaio 2009


Juri BOSSUTO (Consigliere Regione Piemonte PRC)

Salvatore DE LUCA (Segreteria Regionale Rifondazione Comunista)

PER ADERIRE AL GRUPPO SU FB http://www.facebook.com/inbox/?ref=mb#/group.php?gid=243780901401
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi