Lunedì 30 Marzo 2020 - Ultimo aggiornamento 14:36
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
FERRERO - FEDERAZ SINISTRA: LAVORO, SOLIDARIETA' AI LAVORATORI DI PORTO TORRES LA CHIMICA SARDA DELLA VINYLS NON PUO' CHIUDERE. SERVE PIANO INDUSTRIALE


La Federazione della Sinistra e il Prc esprimeno solidarietà e vicinanza ai lavoratori della Vinyls di Porto Torres (SS),che occupano da una settimana la sommità della torre aragonese della città, per protestare contro la chiusura degli impianti cloroderivati dello stabilimento di Porto Torres. Tale chiusura avrà pesanti ripercussioni sulla chimica in Sardegna e italiana in generale, poiché i cloroderivati rappresentano un elemento fondamentale della filiera produttiva. . Eni pretende il pagamento di un'onerosa fidejussione per fornire le materie prime indispensabili a Vinyls per il riavvio degli impianti ed vergognoso che il Governo Italiano non intervenga efficacemente sulla vicenda e non riesca ad incidere minimamente su Eni e sui suoi propositi di uscire dalla chimica italiana impedendo in più ad altri soggetti di farla. L’ Italia non può rinunciare ad avere una politica industriale. Nel frattempo, a seguito di questa ventilata chiusura, sono a rischio 4500 posti di lavoro in Sardegna che vanno ad aggravare una situazione di per sé già drammatica. Crediamo che i lavoratori i sindacati, le amministrazioni locali debbano essere convocati al più presto presso la sede della presidenza del consiglio e che si debba aprire una vertenza nazionale per la difesa della struttura industriale della Sardegna.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi