Mercoledì 24 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento 14:41
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
LAVORO: ITALTEL; PRESIDIO CONTRO ESUBERI NEL MILANESE


MILANO, 15 GEN - Circa 350 lavoratori si sono riuniti davanti alla sede dell'Italtel di Settimo Milanese (Milano) per un presidio contro il piano industriale che prevede 400 nuovi esuberi in tutta Italia.
I dipendenti dell'azienda hanno atteso il consiglio di amministrazione che si sarebbe dovuto riunire stamani all' interno dello stabilimento ma che, secondo i sindacati, sarebbe stato spostato all'ultimo momento in un' altra sede. Nello stabilimento milanese della società che produce software per le telecomunicazioni ci sono circa 300 lavoratori a rischio licenziamento su 1.400 dipendenti. «In questi giorni incontreremo senatori e deputati - ha spiegato il delegato della Fiom-Cgil, Roberto Dameno - per sollecitare a livello politico lo sblocco dei fondi per la banda larga, dopo il calo di fatturato da parte dell'azionista Telecom che ha messo in ginocchio l'azienda».
La prossima settimana Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil dovrebbero incontrare la proprietà. Questa sera, invece, alcuni rappresentanti dei lavoratori parleranno con Walter Veltroni, a Settimo Milanese (Milano) per presentare il suo libro. (ANSA).
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi