Martedì 14 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 18:50
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Cgil, la minoranza: irregolarità al congresso, non riconosciamo i dati

ROMA - "Sulla base di questi dati, allo stato attuale, non ci sono le condizioni per la certificazione unanime da parte della commissione di Garanzia del risultato nazionale del congresso della Cgil". E' quanto denuncia Domenico Moccia, portavoce della mozione 'La Cgil che vogliamo'. La minoranza interna al sindacato, che ha presentato una mozione alternativa a quella del segretario Guglielmo Epifani, torna sulle presunte irregolarità dell'assise: "Siamo in presenza- scrive Moccia in una nota con cui si rinvia di qualche giorno la conferenza stampa prevista per oggi- in alcuni territori, provinciali e regionali, della non certificazione dei risultati da parte della nostra mozione, perché considerati non credibili con particolare riferimento all'andamento di alcune categorie". Insomma, i rappresentanti de 'La Cgil che vogliamo' non stanno votando la certificazione dei dati del congresso, non riconoscendone in diversi casi la regolarità.

Nei prossimi giorni i leader Moccia, Podda e Rinaldini illustreranno alla stampa le loro "valutazioni e i dati in modo disaggregato".

22 gennaio 2010

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi