Domenica 29 Marzo 2020 - Ultimo aggiornamento 14:36
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
SAT DI SANT'ANTONIO, DOMANI SGOMBERERANNO IL PRESIDIO OPERAIO NON LASICAMOLI SOLI


La SAT è una fabbrica di Aci Sant'Antonio specializzata in produzione di compenenti elettroniche ad altissimo livello tecnologico, un fiore all'occhiello non solo dell'industria siciliana ma italiana.
Dopo aver acquistato delle costosissime macchine sofisticate con i finanziamenti della comunità europea, il proprietario li ha rivenduti alla cina a un prezzo stracciato, mettendo in liquidazione l'azienda e sulla strada gli operai. Ma la SAT è un'azienda che funziona, che non ha mai disatteso le commesse e chiude in attivo...ma l'utile prodotto dalla realtà è inferiore all'utile che il padrone ha ricavato dalla vendita delle macchine.
Ora gli operai sono in presidio permanente, accampati dentro una tenda davanti allo stabilimento; dopo essere stati ingannati dai politici, dai sindacalisti, che prendevano tempo millantando di un possibile acquisto da parte di imprenditori che operano nel fotovoltaico, messi gli uni contro gli altri dal padrone, che ha assunto una parte di loro in una sua ditta di manutenzione per smontare le macchine, hanno deciso di combattere uniti per il loro diritto al lavoro.
Lunedì 8 probabilmente arriverà la digos in assetto antisommossa a disperdere il presidio al fine di poter procedere con lo smantellamento dei macchinari.
Con la Sat di perderanno decenni di tradizione manufatturiera, la ricchezza e l'esperienza prodotta e accumulata dagli operai siciliani verranno delocalizzate in altri paesi, dove c'è l'ultrasfruttamento dei lavorati - ciò che volgarmente i media chiamano "costi più bassi" - mentre in sicilia rimarrà il deserto, nonostante i soldi investiti nella SAT siano pubblici e stanziati per creare ricchezza al sud, non nel conto alle Cayman del padrone della SAT!

vi invio una prima parte del materiale raccolto in questi giorni di lotta:

http://www.flickr.com/photos/30129077@N08/sets/72157623239330161/


Uniti nella lotta degli operai, liquidiamo i padroni, non le fabbriche!
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi