Venerdì 30 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento 06:08
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Alenia Aeronautica: FIOM CGIL, il recupero di efficienza e competitività non può essere perseguito a scapito dei lavoratori

Si è svolto ieri (12 ottobre) a Roma, un nuovo incontro tra Alenia Aeronautica e i sindacati dei metalmeccanici FIOM CGIL, FIM CISL e UILM UIL. Nel corso dell’incontro, sono stati effettuati vari approfondimenti su diversi aspetti, anche molto problematici, del piano industriale che era stato illustrato dall’Azienda il 16 settembre scorso e al quale i sindacati stessi avevano replicato il 6 ottobre.


La FIOM CGIL, fa sapere Massimo Masat, coordinatore nazionale FIOM del gruppo Alenia Aeronautica “ha apprezzato la dichiarazione programmatica dell’Azienda di considerare come un elemento di valore un auspicato accordo con i sindacati e di volerlo quindi raggiungere”. Per quanto riguarda i contenuti specifici del piano, la FIOM CGIL ha espresso la sua disponibilità ad affrontare una riorganizzazione del Gruppo volta a un recupero di efficienza e di competitività.

Nello stesso tempo – ha affermato Masat -, la FIOM ribadisce con forza che tali obiettivi non possono essere perseguiti a scapito dei lavoratori”. In particolare, qualsiasi ipotesi relativa a eventuali licenziamenti, ha proseguito il sindacalista della FIOM CGIL “va nettamente respinta, sia per ciò che riguarda la prospettata chiusura di alcuni siti, sia per ciò che riguarda il tentativo di mascherare dei licenziamenti con percorsi che partano con un massiccio ricorso alla Cassa integrazione” ha concluso Masat.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi