Mercoledì 05 Agosto 2020 - Ultimo aggiornamento 08:32
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
OPERAI FINCANTIERI DI GENOVA IN SCIOPERO A OLTRANZA - SEGUI LA DIRETTA
  Questa mattina sciopero dei lavoratori Fincantieri di Genova, con presidio davanti ai cancelli dello storico stabilimento navale di Sestri Ponente e conseguenti disagi alla viabilità nel ponente genovese. «L'incontro di ieri sera con il ministro Passera - afferma Giulio Troccoli, Rsu Fiom Cgil del cantiere - non ha cambiato le prospettive per i lavoratori di Sestri». Le agenzie riportano che la nuova protesta, che in giornata potrebbe dare vita a cortei e manifestazioni, mette a rischio la consegna entro marzo della nave Oceania, l'ultima commessa del cantiere a conclusione della quale il piano di riorganizzazione del gruppo prevede la cassa integrazione per tutti i lavoratori di Sestri. «O la situazione cambia, ed ai lavoratori vengono date garanzie occupazionali serie - conclude Troccoli - o non consegneremo la nave all'armatore» 

Ore 9,15

Il corteo delle tute blu Fincantieri è aperto dai cancelli di Via Soliman in corteo e si sta dirigendo verso Sampierdarena. Attualmente il corteo è nei pressi dello svincolo dell'Aereoporto di Sestri Ponente. La richiesta è che Regione, Provincia e Comuni, che nei giorni scorsi avevano fatto la richiesta di redistribuzione dei carichi di lavoro, facciano sentire la propria voce. ( RIFONDAZIONEGENOVA.ORG)

ore 9,50, bloccato il casello autostradale di Sestri Aereoporto in entrata e uscita. La Vincenzi chiama a Genova il ministro. I lavoratori chiedono uno sciopero generale cittadino 

ore 10.00  Circa mille operai del Cantiere navale di Palermo e dell'indotto, , stanno partecipando alla manifestazione contro il piano da 140 esuberi predisposto da Fincantieri. In testa al corteo, partito dai cancelli dello stabilimento al termine della assemblea di questa mattina, ci sono due striscioni uno del comitato dei disoccupati dell'indotto, l'altro delle Rsu aziendali. Le tute blu, al decimo giorno di sciopero, stanno sfilando per via Duca della Verdura, poi percorreranno via della Libertà, asse principale del centro cittadino, fino alla sede della Prefettura, dove è in programma una riunione sulla vertenza tra la Regione siciliana, i vertici del gruppo Fincantieri e i rappresentanti sindacali. Anche stamane gli operai si erano radunati davanti ai cancelli dello stabilimento per partecipare all'assemblea, convocata dai sindacati per discutere della riunione di ieri al ministero dello Sviluppo economico a Roma. L'incontro di oggi in prefettura dovrebbe chiarire i cinque punti ipotizzati per il rilancio del sito, attraverso il mantenimento dei livelli occupazionali e dei tre rami produttivi della costruzione, riparazione e trasformazione navali.

Ore 12 -  stanno tornando davanti ai cancelli dello stabilimento di Sestri Ponente gli operai Fincantieri che questa mattina hanno bloccato il casello dell'autostrada A10 di Genova Aeroporto. I lavoratori, che sono tornati a protestare dopo l'incontro di ieri sera tra i sindacati e il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, effettueranno sciopero a oltranza, con presidio dei cancelli, in attesa di conoscere l'esito delle azioni promesse dalle istituzioni locali nei confronti del ministero 

0re 12.30  VENEZIA, 11 GEN - Sciopero di 4 ore e volantinaggio di protesta, stamane, davanti alla Fincantieri di Marghera promosso dalla Fiom-Cgil contro i tagli allo stabilimento veneziano nel piano di riassetto dell'azienda. I lavoratori sono scesi lungo l'arteria che collega la terraferma al centro storico veneziano provocando disagi al traffico per protestare contro il piano che prevede, per la sola Marghera, il taglio di 150 addetti sui circa mille dipendenti dello stabilimento previsti dal riassetto generale di Fincantieri. Lo sciopero e la protesta sono scattati all'indomani dell'incontro tra lavoratori e Ministero dello sviluppo economici di ieri, a Roma, sulle vertenza Fincantieri - ansa 

0re 14 - le voci di chi era al corteo 

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi