Mercoledì 20 Novembre 2019 - Ultimo aggiornamento 19:20
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
New York, si allarga la proteta contro le buste paga da fame. Dopo i fast food, le pulizie
Lavoratori delle pulizie in rivolta nei teatri di Broadway contro le buste paga da fame, e non solo. Una decina di giorni erano stati i dipendenti dei fast food newyorchesi a incrociare per la prima volta le braccia per lo stesso moti. Ieri e' toccato ai portieri e alle donne delle pulizie dei piu' celebri teatri di Broadway manifestare nella cornice di Times Square. Intanto, il sindacato di categoria minaccia uno sciopero proprio in occasione delle feste se non ci saranno progressi giudicati soddisfacenti sul fronte salariale. Altrimenti Broadway sara' costretta a chiudere i battenti proprio nel periodo in cui i suoi teatri sono piu' affollati, grazie ai milioni di turisti che ogni anno passano il Capodanno a New York.

Nell'ultima stagione il ricavato degli spettacoli ammonta ad oltre un miliardo di dollari, e per questo i lavoratori chiedono di essere trattati meglio dal punto di vista salariale in un settore che non sembra conoscere la crisi. Attualmente la paga media si aggira intorno ai 15-17 dollari l'ora, anche per chi ha piu' anni di anzianita'. Portieri e donne delle pulizie, insieme agli ascensoristi e alle maschere di sala, lottano anche per avere una copertura medica assicurativa adeguata e per tutti.
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi