Venerdì 26 Febbraio 2021 - Ultimo aggiornamento 19:05
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
LAVORO: MONTI E PD-PDL-UDC TROVANO ACCORDO SU ART.18. LICENZIAMENTI A GO GO!
La Fornero che spara c..., i sindacati in silenzio stampa, confindustria che vuole tornare al medioevo sui diritti dei lavoratori... Ma alla fine è Super Mario Monti a mettere tutti d'accordo, a ristabilire l'ordine. Bisogna tranquillizzare i mercati, non ricordate? Bisogna continuare a mantenere le promesse fatte alla Bce in risposta alla sua lettera dello scorso anno, non ricordate? Ed ecco che chiama al rapporto Pd, Pdl e Udc per mettere in cassaforte un accordo bipartisan sull'articolo 18. Il modello per la riforma, a quanto apprende l'Ansa, dovrebbe essere quello tedesco. Martedì (20 marzo) l'ultimo scoglio per il governo: l'accordo con le parti sociali. Ma se Super Mario ha convocato i sindacati vuol dire che si tratterà molto probabilmente solo di una formalità, l'accordo c'è e i segretari generali stanno facendo carte false in queste ore per farlo digerire all'interno delle proprie organizzazioni. 

Ma qualcuno si sarà chiesto cosa pensano i lavoratori? Sono davvero convinti che tutti accetteranno di rischiare il posto di lavoro perché lo chiede la Bce? Pensare di sacrificare diritti e tutele per attirare investimenti di avvoltoi esteri è pura follia. Invece di fare qualcosa per fermare l'aumento della disoccupazione con politiche industriali serie, la si alimenta per lanciare un chiaro messaggio al mercato: "venite e investite in Italia perché da oggi potete fare quello che volete, i lavoratori accetteranno di lavorare di più, con meno soldi e senza rompere i coglioni perché non hanno neanche più l'articolo 18"!

P.s.: la foto che vedete è stata scattata da Casini, una "foto di famiglia" per chiarire che sono tutti uniti e che il governo Monti non è solo una parentesi...
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi