Lunedì 20 Ottobre 2014 - Ultimo aggiornamento 16:17
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
FINMECCANICA: FIOM, GRANDE PREOCCUPAZIONE PER NUOVE INCHIESTE
«La Fiom guarda con grande preoccupazione a quanto sta avvenendo attorno a Finmeccanica. L'apertura di nuove inchieste sul gruppo dirigente del Gruppo non aiuta certamente la già critica situazione industriale della holding». Ad affermarlo è il coordinatore nazionale della Fiom-Cgil del gruppo Finmeccanica, Massimo Masat. «Già nel recente passato - ricorda - gli scandali che hanno coinvolto i vertici aziendali hanno portato alla luce un sistema di illegalità che deve essere perseguito dalla Magistratura con il massimo rigore». «Finmeccanica - dice Masat - è un'azienda pubblica di levatura internazionale e non può essere infangata dal comportamento criminoso di nessuno; tantomeno può essere considerata il bacino di finanziamento illecito di partiti politici. Nell'auspicio che la Magistratura compia celermente il proprio compito, laddove emergano responsabilità relative ai manager del gruppo, questi non solo dovranno risponderne ai giudici, ma dovranno anche essere conseguenti traendo da ciò le debite conclusioni». «Un'azienda pubblica come questa deve avere dei livelli di trasparenza assoluti, per il tipo di prodotti che tratta e ancor di più per rispetto di chi, operai, impiegati, tecnici e dirigenti onesti , attraverso il proprio lavoro permette quotidianamente a Finmeccanica di essere una delle poche grandi aziende italiane ad avere un ruolo industriale internazionale. Chiediamo quindi ai dirigenti di Finmeccanica coinvolti da questo nuovo filone di inchieste di chiarire senza indugi le eventuali responsabilità personali, collaborando con la Magistratura», conclude Masat.