Sabato 24 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento 11:42
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
SCIOPERO GENERALE USB: BLOCCATE LE METROPOLI ITALIANE. UN ESEMPIO DA SEGUIRE.
Grande successo dello sciopero generale proclamato dai sindacati di base contro le politiche di austerità del governo Monti e il ddl lavoro. Decine di migliaia i manifestanti scesi in piazza nelle principali città italiane e alta adesione nei luoghi di lavoro. Roma, Milano, Torino, Napoli e altre metropoli sono bloccate: metro, bus, treni fermi. Un messaggio chiaro contro il governo, ma anche a quei sindacati che poco stanno facendo per opporsi a misure che stanno mettendo in ginocchio il Paese, creando recessione, disoccupazione e povertà. 

A Roma alcuni manifestanti hanno letteralmente murato uno sportello bancomat con diversi mattoni fatti in pietra bianca e poi sono partiti con un lancio di uova alla sede della Deutsche Bank all'angolo di piazza Santi Apostoli. Un altro gruppo di manifestanti sono scesi in piazza indossando una t-shirt rossa con la scritta: «Fornero m'hai provocato e io me te magno» ricordando la storica battuta di Alberto Sordi.

A Milano locandine di #occupaysfitto, uova e pomodori a tutte le banche incontrate per strada, e massima adesione dei lavoratori della metropolitana e dei servizi pubblici e di tanti ospedali: gli organizzatori sono soddisfatti, perchè «la gente ha scioperato». Le compagnie aeree hanno cancellato preventivamente 122 voli negli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa.

Rispetto per i terremotati. Per evitare ulteriori problemi alle popolazioni colpite dal sisma, la regione Emilia-Romagna è stata esclusa dall'agitazione. Pertanto, viene osservato dalla Ferrovie e da Tper-Trasporto passeggeri Emilia-Romagna, non si sono registrati problemi alla circolazione dei mezzi. 

Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi