Martedì 14 Luglio 2020 - Ultimo aggiornamento 18:50
MioGiornale.com
Logo ControLaCrisi.org
Filtra per luogo...
Filtra per tema...
Filtra per data ...
Nascondi
Cargill: chiudono due stabilimenti con 56 licenziamenti
“In occasione della riunione del coordinamento nazionale del gruppo Cargill Italia animal nutrition, tenutasi due giorni fa, l'azienda ha presentato un vero e proprio piano di riorganizzazione dai costi pesantissimi, che prevede la chiusura dello stabilimento di Termoli con i suoi 15 dipendenti; la chiusura dello stabilimento di Jesi con 16 dipendenti; il licenziamento di 5 lavoratori presso lo stabilimento di Modena e di 20 impiegati tra Fiorenzuola d'Arda, Milano, e rete vendita”. Ne dà notizia in un comunicato a Flai Cgil.

La Flai e il coordinamento nazionale – prosegue la nota - r espingono fermamente tale ipotesi di ristrutturazione e richiedono di attivare un confronto presso il ministero del Lavoro, in cui la Cargill illustri un piano industriale credibile che possa scongiurare la chiusura di due stabilimenti e il licenziamento di 56 lavoratori. Intanto, è stato deciso di attivare immediatamente lo stato di agitazione in tutti gli stabilimenti del gruppo con conseguente blocco degli straordinari e delle flessibilità".
Dona il tuo 5x1000 a controlacrisi